Site icon Mystery and Paranormal

La leggenda dell’olandese volante

image

L’oceano è spesso oggetto di innumerevoli superstizioni e attività paranormali. Molti di questi miti sono stati rappresentati nei film e nelle opere della cultura pop. Una di queste leggende è quella dell’Olandese Volante, una nave fantasma nota per essere presagio di sfortuna. Come nel caso dei miti, ci sono molte versioni diverse della storia.

Storie affascinanti sull’olandese volante

Questo mito ha avuto origine nel XVII secolo e segue la storia di un capitano di nome Van Der Decken, che navigava attraverso il Capo della Speranza, una parte del mare tristemente nota per le sue tempeste e il tempo terribile.

Il capitano della nave giura di attraversare il Capo anche se ci vorrà un’eternità. Dopo aver ascoltato questo giuramento, il diavolo maledice l’intera nave insieme al suo equipaggio per vagare per l’oceano per sempre.

L’unica speranza di salvezza per il capitano e il suo equipaggio è che il capitano trovi qualcuno che lo ami veramente. Tuttavia, questo compito è quasi impossibile poiché può visitare la riva solo una volta ogni sette anni per trovare quell’unico vero amore.

Un’altra versione della storia include lo skipper della nave che pratica rituali satanici a bordo. Si corteggia volentieri il pericolo di entrare nel Capo in condizioni meteorologiche avverse, sfidando gli Dei. Questo porta gli dei ad arrabbiarsi con lui, ed è così gettato nell’occhio del ciclone e condannato a navigare per sempre tutti gli oceani senza mai raggiungere il porto.

Esiste anche una terza versione di questo mito, secondo la quale uno dei compagni di equipaggio della nave chiese al capitano di tornare indietro dal Capo di Buona Speranza, ma il capitano uccise il ribelle e gettò il suo corpo in mare. Il disprezzo dello skipper per il benessere del suo equipaggio ha fatto sì che l’intera nave solcasse gli oceani per l’eternità insieme al suo equipaggio.

La leggenda narra che la nave sia ancora là fuori nel mare e cerchi di interagire con altri viaggiatori . È una nave verde e luminosa che appare improvvisamente dal nulla e scompare altrettanto misteriosamente. Si ritiene inoltre che coloro che incontrano la nave durante il loro viaggio incontrino orribili disgrazie

Avvistamenti della nave minacciosa

Si dice che tutte le leggende si basino in una certa misura su fatti ed eventi reali. Tuttavia, mentre il passaparola viaggia, le persone tendono ad aggiungere uno strato di mistero alla storia reale per esagerare la sua spettralità.

Simile è il caso di questo mito poiché ci sono stati numerosi resoconti di marinai e navi che hanno visto l’olandese volante. Il più antico di questi, risalente all’epoca in cui ebbe origine il mito. Molte persone hanno raccontato di averlo visto navigare intorno al Capo della Speranza. Tutti questi avvistamenti sono avvenuti in condizioni meteorologiche terribili e tempestose.

“La nave fantasma si è imbattuta nella tempesta e quasi sul punto di scontrarsi con le rocce prima di svanire nell’oscurità.” ( Marineinsight )

L’avvistamento dell’olandese da parte dell’HMS Baccante

Un incidente molto famoso riguardante l’avvistamento di questa nave è quello dell’HMS Bacchante , una nave della Royal Navy britannica, nell’anno 1881. Il principe Giorgio V, che era a bordo, riferì di aver visto la nave intorno alle 4 del mattino nelle acque australiane .

Mentre il principe è rimasto illeso, il compagno di equipaggio che per primo ha riferito di aver visto la nave ha perso la vita il giorno seguente cadendo dall’albero di gabbia. Ciò ha confermato il sospetto che l’avvistamento della nave fosse minaccioso per i testimoni.

Una nave britannica rischia di scontrarsi con l’olandese volante

In un altro incidente, una nave britannica quasi entrò in collisione con questa presunta “nave fantasma” in una notte tempestosa del 1835, ma svanì improvvisamente.

L’altro incidente popolare avvenne nel 1939 quando un gruppo di persone a Glencairn Beach a Città del Capo riferì di aver visto la nave infestata navigare verso la riva a vele spiegate prima di scomparire presto.

Olandese volante avvistato durante la seconda guerra mondiale

 

L’ultimo avvistamento della nave è stato segnalato durante la seconda guerra mondiale. Secondo i rapporti, l’equipaggio di un sottomarino o sottomarino tedesco, nella flotta dell’ammiraglio nazista Karl Dönitz, vide l’Olandese Volante durante un viaggio a est di Suez.

L’olandese volante a Hollywood

L’olandese volante è stato raffigurato in film, opere teatrali e persino musical. In particolare, il film live-action della Disney Pirati dei Caraibi ha mostrato il capitano dell’Olandese Volante come un uomo con la faccia di un polpo. Nel film del 1951 Pandora e l’olandese volante , Ava Gardner si innamora di un olandese molto diverso, interpretato dal soave attore britannico James Mason.

C’è anche una famigerata opera Der fliegende Holländer basata su questa leggenda. È stato scritto dal compositore tedesco Richard Wagner. Racconta la storia di Van Der Decken, che alla fine trova l’amore e incontra la sua salvezza.

Spiegazione scientifica

Gli scienziati hanno spesso cercato di spiegare l’avvistamento dell’olandese volante come nient’altro che un miraggio.

Ciò significa che la luce e le condizioni atmosferiche creano l’illusione di un particolare oggetto a distanza, che potrebbe non essere presente lì. Questo fenomeno può verificarsi nei deserti, sulla terraferma e in mare. In mare, si potrebbe osservare una nave galleggiante in lontananza.

Pensieri di separazione

Se la storia è vera o no è un altro tuffo nella storia. Indipendentemente da ciò, continua a perseguitare chiunque attraversi il Capo di buona speranza, e l’aria di mistero che lo circonda non è morta nemmeno dopo secoli.

Exit mobile version